Che programmi hai per il Weekend?

post7nov

Attenzione tutti! La città di Pescara questo weekend ospiterà iniziative interessantissime!

Da Giovedì 10 Novembre a Domenica 13 andrà in scena il Festival delle Letterature dell’Adriatico: ci sarà un’agenda fittissima di eventi, personaggi e mostre.

Ce ne sono per tutti i gusti.

Dal canto nostro sicuramente, noi di Oltre non perderemo l’intervento di Sofia Viscardi, la giovanissima Vlogger/Youtuber che si è resa famosa principalmente per un’intervista a Saviano incentrata sul suo rapporto con i  Social Network. Appena maggiorenne, è un esempio di come il talento possa emergere in maniera esponenziale nel web. E’ interessante capire come succede che un video diventi “virale”. Quali sono i valori riconosciuti dagli internauti? Beh, molto probabilmente Sofia rappresenta la naturalezza e la spontaneità nella comunicazione senza ostentazione, e questo, in un canale come Youtube, è considerato un plus. E poi mi ricollegherei anche a quello di cui ho parlato qualche post fa: il sorriso. Non un sorriso finto, ritoccato , formale…un entusiasmo spontaneo. Che forza! Chi sa comunicare così al giorno d’oggi nel web vince.

Tra i personaggi che appariranno vi segnalo gli interventi di Giovanni Floris, Marco Tardelli, Eugenio Finardi. All’apertura del Festival sarà presente il Presidente del Consiglio Matteo Renzi il 10 Novembre al Teatro Circus.

Vi invito a sfogliare il programma qui e individuare le iniziative che vi attirano di più.

Vi segnalo anche l’evento “Il Villaggio della Comunicazione” che si svolgerà nei giorni 10 e 11 Novembre presso l’ex-Aurum patrocinato dalla Regione Abruzzo.

Ci saranno workshop, dibattiti e installazioni che spaziano sui temi della comunicazione digitale, dell’innovazione e delle tecnologie.

Un interessante seminario sulle attività legate all’uso dei droni si svolgerà venerdì 11 Novembre alle 16:30. Sarà allestita anche un’area dedicata alla nuove tecnologie di comunicazione di Virtual e Augmented Reality in cui verranno distribuiti 1.000 visori 3D per la realtà aumentata.

Sarà possibile partecipare a dibattiti sulle problematiche inerenti il tema economico dell’innovazione tecnologica digitale e sull’evoluzione dei sistemi di apprendimento delle nuove professionalità, in collaborazione con le Università di Teramo, di Chieti- Pescara e de L’Aquila.

Il programma dei due giorni lo trovate qui, dove potrete anche iscrivervi a eventi e workshop, sono tutti gratuiti.

E’ solo l’inizio della settimana e avete tutto il tempo per fare una buona programmazione del weekend! Se parteciperete e vi va, scriveteci poi il vostro feedback qui nei commenti.

Crescere in digitale

Social Media e WebPer gli iscritti a GaranziaGiovani prende il via “crescereindigitale”, progetto che vuole rafforzare l’occupabilità dei ragazzi e contemporaneamente favorire la digitalizzazione delle Pmi.

Questa iniziativa coinvolge direttamente Google, che ha realizzato la piattaforma www.crescereindigitale.it e che fornirà alcuni docenti per il training online di 50 ore.

Coloro che passeranno il test al termine della formazione a distanza, potranno accedere ai laboratori sul territorio coordinati da Unioncamere e dal sistema delle Camere di commercio. Quindi le imprese avranno la possibilità di selezionare le persone che termineranno il percorso per  accedere agli oltre 3000 tirocini retribuiti della durata di 6 mesi.

Altro particolare: in caso di successiva assunzione del tirocinante le aziende avranno incentivi fino a 6mila euro.

Il public policy manager di Google in Italia, Diego Ciulli, nel corso della presentazione dell’iniziativa ha rilanciato l’allarme della Commissione europea:

«Entro il 2020 ben 9oomila posti di lavoro rischiano di restare vacanti per la carenza di competenze digitali e in Italia questa contraddizione è ancora più stridente».

Se vuoi sfruttare al meglio il mercato del lavoro in ambito ICT ti invito a partecipare al LABORATORIO di RICERCA ATTIVA DEL LAVORO – Focus in ambito Communication Technology che parte il 22 settembre. Nel corso del laboratorio lo staff di Oltre srl ti supporterà nell’individuazione di strategie e tecniche innovative utili all’inserimento lavorativo. Se vuoi altre informazioni telefona allo 085/7993339 oppure manda una email a corsi@oltresrl.eu

Niente sesso siamo Nerd

Tecnocuore

 

 

 

Una ricerca negli U.S.A. (la trovate qui: http://www.forbes.com/sites/louiscolumbus/2015/02/08/mobile-technologies-becoming-a-growth-engine-for-small-and-medium-businesses/) analizza i comportamenti delle persone in relazione alla tecnologia. In particolare a cosa si è disposti a rinunciare per un anno intero pur di utilizzare lo smartphone.

Il 50% degli intervistati rinuncerebbe ad una vacanza. Il 51% ad un giorno di vacanza durante la settimana. Il 38% rinuncerebbe al sesso per un anno.

Ok, in linea teorica le persone dicono un po’ quello che gli pare. Vorrei vedere se arrivasse davvero qualcuno che dicesse: “Arthur, o lo smartphone o niente sesso per un anno”!
Arthur davvero sceglierebbe lo smartphone?
O forse Arthur non fa sesso a prescindere dall’utilizzo dello smartphone, e quindi non ha avuto problemi a rispondere al questionario. Ma questi sono altri problemi.

Vabbeh, comunque mi sembra chiaro che l’utilizzo della tecnologia, non la tecnologia in sé in realtà, è considerato un bene ormai irrinunciabile.
Addirittura qualcosa cui sacrificare parte della nostra vita sociale.

Non è una cosa nuova, mi ricordo i discorsi che si facevano a riguardo della televisione negli anni ’80. Anche in quel caso probabilmente qualcuno rispondendo ad un questionario avrebbe indicato il sesso o le vacanze come possibile rinuncia in un confronto con la TV. L’utilizzo della tecnologia è qualcosa che ormai permea la nostra vita. Che vita complicata sarebbe senza Whatsapp, o Facebook ?
Quelli che parlano di mancanza di interazioni, forse non si rendono conto che 10-20 anni fa si intrattenevano rapporti con un numero esiguo di amici, mentre adesso si riesce a socializzare con un numero molto maggiore di persone. E i rapporti non è che fossero molto meglio di adesso, se è vero che esiste da prima di Internet una sconfinata letteratura di amicizie tradite, amori falliti e cose simili. Una volta i tradimenti si scoprivano grazie a macchie di rossetto, oggi a causa di SMS.

Non penso che oggi sia per forza meglio di ieri. Ma nemmeno mi sembra il caso di proclamare una maggiore qualità dei rapporti umani del passato rispetto a quelli odierni. Sono semplicemente cambiati. E ci dobbiamo adattare.

Anche il mondo del lavoro è cambiato ed i rapporti tra collega e collega o tra boss e dipendenti sono diversi proprio in virtù della tecnologia. Coloro che cercano dipendenti di qualità setacciano il web, se occorre assumere una persona si controlla la social reputation. Volente o nolente facciamo parte di questo mondo ed a questo mondo occorre fare riferimento.
Magari anche per cambiarlo, ma sempre bisogna viverlo. Per questo motivo Oltre srl ha pianificato una iniziativa gratuita: Un laboratorio di ricerca attiva del lavoro con Focus in ambito ICT.

Questa attività è rivolta a coloro che sono in cerca di occupazione e ha l’obiettivo di consolidare e sviluppare le competenze necessarie alla ricerca attiva del lavoro. Si formeranno gli allievi su come affrontare il colloquio di selezione, su come ottimizzare social reputation e personal branding, su come effettuare una ricerca organizzata e mirata del lavoro. Inoltre verrò focalizzata l’attenzione sul mercato ICT come settore di interesse: quali sono le competenze necessarie e quali le più ricercate; come sviluppare le competenze richieste dalle aziende; la situazione del mercato italiano e abruzzese.

L’attività si svolgerà dal 22 al 28 settembre presso la sede di Oltre srl – via Breviglieri 3 – 65128 Pescara. La scadenza delle iscrizioni è fissata al 21 settembre.

Se vuoi informazioni più dettagliate telefona allo 085-4314112 oppure vai in via Breviglieri 3 a Pescara. Se vuoi essere contattato inserisci i tuoi dati qui: http://www.oltresrl.eu/contatti/Utenti_add.php

Il web per farsi vedere

Social Media e WebUtilizzi Facebook solo per postare foto dei meravigliosi piatti che stai per consumare? Ti capita di twittare qualcosa riguardo il film che sei andato a vedere? Su Instagram inserisci le foto delle tue vacanze?

Va benissimo, i social sono nati per questo. Ma anche per altro. Molto altro.

Se tutto il flusso della comunicazione si è ramificato, spezzettato in migliaia di rivoli, la cosa non va vista come un problema ma come una opportunità.

Le aziende, come le persone, sono sui social. E spesso li utilizzano per creare gruppi tra dipendenti, oppure per cercare nuovo personale.

I “cercatori di teste” scandagliano costantemente il web e in particolare i luoghi nei quali le persone si riuniscono e meglio esprimono ciò che sono: quel che mettiamo in rete aiuta a inquadrare la personalità del candidato.

Se possiedi un blog, sei attivo e partecipativo sui social, frequenti forum, conosci tutti gli strumenti a tua disposizione per cercare opportunità lavorative e sai muoverti correttamente per promuovere la tua professionalità, allora il tuo profilo può facilmente emergere ed essere preso in considerazione.

Linkedin, per esempio, è il social lavorativo per eccellenza.

Sei certo di saper andare oltre un semplice inserimento del curriculum? Sai davvero come tirar fuori da Linkedin tutto il suo potenziale? Per esempio, sapevi che si può collegare a Linkedin il blog o il profilo Twitter? Ogni aggiornamento apparirà automaticamente anche qui.

Hai ben chiaro il potenziale degli hashtag su Twitter per cercare lavoro (e farsi trovare)?

E i tag su Facebook? Li utilizzi solamente per richiamare persone presenti nelle foto?

OLTRE avvia il “Laboratorio di ricerca attiva del lavoro nel settore della Communication Technology” per consentire proprio di ottenere il massimo da strumenti che magari già conosciamo ma utilizziamo solo in parte.

L’avvio del laboratorio è previsto per il 22 settembre e si chiuderà il 28 settembre. Sono previste 40 ore in aula presso la sede di OLTRE, via Breviglieri 3 a Pescara.

La scadenza per le iscrizioni è fissata al 21 settembre ore 13.00.

Per tutte le informazioni: Tel. 0854314112 – corsi@oltresrl.eu –
http://www.oltresrl.eu/laboratorio-di-ricerca-attiva-del-lavoro-focus-in-ambito-communication-technology/

 

http://www.oltresrl.eu/contatti/Utenti_add.php

Essi lavorano. Dopo il laboratorio.

L’avete visto Unfriended? Sì? No? Beh, è questo:
Sì, una robina horror ai tempi dei social, con tanto di ritorno dall’oltretomba e chat mortifere.

 

L’idea di girare un film in soggettiva, di renderlo come fosse un racconto di una storia vera, alla The Blair Witch Project – ve lo ricordate? – è qui secondaria rispetto alla questione di cui volevo parlarvi, vale a dire l’invasività della tecnologia nel nostro quotidiano.

 

Dove per “invasività” non intendo qualcosa di necessariamente negativo (o addirittura splatter, come nel film) ma che connota e disegna una vera e propria presenza, quasi fisica, costante in ogni momento delle nostre vite: Internet, tecnologia, connettività hanno preso il posto dell’amico immaginario che ci teneva compagnia da bambini. Ma loro, di immaginario, hanno davvero poco.
Se all’inizio degli anni 2000 la parola d’ordine era “wired”, oggi l’essere sempre, perennemente connessi e raggiungibili non è neppure più un obiettivo da raggiungere ma uno stato con cui convivere.

 

Anche chi rifiuta di accettare la presenza ingombrante di questo golem tecnologico sa bene che mandare una email per chiedere informazioni, cercare lavoro oltre la cerchia delle proprie ristrette conoscenze, creare una rete di contatti utili alla propria professione, non può prescindere da una assoluta padronanza dei social e una profonda conoscenza delle dinamiche di rete.

 

Senza arrivare agli eccessi Unfriended, con (ex) amici che tornano dall’aldilà per vendicarsi (e lo fanno non attrezzati di tradizionali cappuccio e falce ma tramite Skype), noi tutti oggi abbiamo assoluta necessità di padroneggiare la tecnologia e utilizzarla per quella che è: uno strumento a nostra disposizione e non un nemico da aggirare o, peggio, combattere.
Il lavoro oggi non si trova più inviando centinaia di copie del curriculum in ogni dove, sperando di essere pescati da chissà quale mano del Fato. Occorre conoscere modalità, tecniche, possibilità che ci vengono offerte dal panorama internet, puntando su quelle a noi più congeniali.

 

È per questo che OLTRE avvia il “Laboratorio di ricerca attiva del lavoro nel settore della Communication Technology“: i partecipanti saranno così in grado di padroneggiare strumenti, modalità e tempistiche per moltiplicare le occasioni e le possibilità di emergere nel difficile e competitivo panorama lavorativo attuale.
L’avvio del laboratorio è previsto per il 22 settembre e si chiuderà il 28 settembre.
Sono previste 40 ore in aula presso la sede di OLTRE, via Breviglieri 3 a Pescara. La scadenza per le iscrizioni è fissata al 21 settembre ore 13.00.

 

Per avere informazioni clicca qui: Richiesta informazioni
oppure telefona allo 0854314112 – corsi@oltresrl.eu

 

P.S. Il corso non garantisce i partecipanti da vendette di ex amici come in Unfriended.

Cos’è il Talento?

Reality e concorsi tv hanno forse alterato  il significato di questa parola.

Eppure da quando siamo piccoli, abbiamo sempre sentito frasi del tipo “ciascuno di noi ha un talento” o sentirci apostrofati “un talento nel…” quando dimostravamo di eccellere in qualcosa o di essere portati ad un’attività in maniera naturale.

Questo è un talento.

Nell’ambito lavorativo essere un talento significa potere esprimere le proprie competenze aggiungendo valore ad un’attività e fare in modo che gli altri lo percepiscano.

Recentemente abbiamo lavorato su un progetto che nasce proprio da questo concetto, si chiama I Giardini dei Talenti.

Realizzato all’interno del Polo per l’Internazionalizzazione delle Imprese Abruzzesi S.c.a.r.l, è nato per far incontrare le expertise di giovani talentuosi free lance con i fabbisogni di competenze richieste dalle aziende abruzzesi.

E’ uno spazio virtuale in cui i profili che vengono promossi sono quelli di professionisti che sanno  mettere a frutto le loro competenze professionali nel campo dell’internazionalizzazione e che le rendono immediatamente spendibili nelle PMI locali.

Le aree di competenza individuate sono:

  • ‪‎lingue
  • ‪‎comunicazione e web per l’internazionalizzazione
  • ‪‎project management per l’internazionalizzazione
  • ‪‎commercio estero
  • ‪‎amministrazione e finanza internazionale

I giovani talentuosi hanno la possibilità di proporre il proprio valore aggiunto presentandosi con un video di di 100 secondi (pitch): poco più di un minuto per convincere le aziende di essere la persona che fa al caso loro.

Se anche tu senti di poter far parte di questa iniziativa, invia la tua candidatura a giardinitalenti@gmail.com

Per maggiori informazioni visita la pagina del progetto www.igiardinideitalenti.it/

 

 

SEI DAVVERO PRONTO AD AFFRONTARE UN COLLOQUIO DI LAVORO?

ECCO ALCUNI CONSIGLI

 

  1. Studia l’azienda nella quale andrai a svolgere il colloquio.

Cerca di reperire on-line quante più informazioni possibili in merito all’azienda presso la quale ti presenterai, dal tipo di produzione all’organizzazione aziendale. Non fermarti alle notizie ufficiali, ma cerca di prendere informazioni anche attraverso conoscenti e amici che vi hanno lavorato o che possono essere più informati di voi.

  1. Non sottovalutare il linguaggio non verbale.

iStock_000016359887_Full

Impara a comunicare in maniera corretta anche con i gesti. Abbi sempre una gestualità partecipe, assertiva e…spontanea!

  1. Personalizza il tuo Curriculum vitae

Non pensi che potresti iniziare col piede giusto se, proponendoti ad esempio ad una cantina, consegnassi il tuo cv nel formato etichetta della loro bottiglia vino?

 

  1. La tua reputazione online (le tue affermazioni in rete, i tuoi profili social…) è coerente con il ruolo per il quale ti sei proposto?

Considera che l’esaminatore con buone probabilità effettuerà una ricerca on line per conoscerti meglio…Fa’ in modo che rimanga piacevolmente colpito (e non il contrario).

 

  1. Impara strategie e tecniche e fai pratica.

A tal proposito c/o la nostra sede di Oltre Srl in via A. Breviglieri, 3 a Pescara dal 14 al 27 Luglio potrai partecipare ad un Laboratorio gratuito di RICERCA ATTIVA DEL LAVORO. Cosa Aspetti? Per maggiori informazioni clicca qui.

5 consigli per un’estate indimenticabile

Volete rendere questa estate indimenticabile?

Niente di più facile con la guida giusta!

Programmate subito questi momenti imperdibili.

  1. Ogni settimana, un giorno, riprendete il libro di letteratura italiana delle Scuole Medie, andate al parco e leggete una poesia (di quelle che imparavate a memoria senza capirne il senso).

 

  1. Ogni settimana, un giorno, portate un cestino di frutta ai vostri nonni o alla vicina anziana, e fatevi raccontare quante più cose possibile del loro passato (adesso vi stupirete nello scoprire il fascino e il valore di quei racconti che non sopportavate da piccoli).

 

  1. Ogni settimana, un giorno, fate qualcosa che non avete mai fatto prima, e fotografatela.

 

  1. Ogni giorno, dedicate mezzora a voi stessi, ascoltando musica nuova mai sentita prima.

 

  1. A Luglio passate da noi a prendere un caffè c/o la sede di Oltre Srl, scoprirete che ci sono tantissime opportunità che potrebbero migliorare non solo la vostra estate! Ad esempio dal 14 al 27 Luglio si svolgeranno due laboratori gratuiti di “Ricerca attiva del lavoro”. Per informazioni e candidature qui

ISCRIVITI!

5 posti in Abruzzo da visitare durante le vacanze a costo ZERO

Siamo in estate, le giornate sono calde e lunghe e potremmo visitare migliaia di località meravigliose…“gorgeous” suggerirebbe la mia collega docente di inglese.

Il nostro conto in banca non lo consente?

Sappiate che in Abruzzo ci sono almeno 5 posti imperdibili da poter visitare a costo zero.

Eccoli di seguito, li abbiamo conosciuti e testati di persona (faticaccia!).

    1. Pineta Dannunziana, Pescara: pic-nic en plain 

Se siete abbastanza vicini o allenati da poter raggiungere il Parco in bicicletta, l’effetto vintage è assicurato.

Procuratevi un cestino di vimini, qualche panino (a seconda del vostro appetito o della distanza di percorrenza) una copertina a quadretti e invitate quanti più amici volete.

Potreste anche creare un evento dal vostro profilo Facebook, scrivendo località, orario, luogo di partenza o di ritrovo e taggare i vostri amici. Ancora più “social” se istituirete un hashtag della giornata (esempio #hapPyc-nic) e lo utilizzerete in tutte le foto che pubblicherete sui social, Instagram compreso.

Se volete  qualche idea sull’organizzazione del menù vi consigliamo di leggere qui  l’articolo di Gnambox

 

    1. Rocca Calascio, per sentirsi uno dei protagonisti di “Lady Hawke”.

L’ambientazione è una delle più invidiate d’Europa, dal castello che domina la Piana di Navelli agli scorci del borgo.

Non c’è visuale che non lasci senza fiato.

Prima di partire scaricate sul vostro smartphone delle applicazioni fotografiche che vi aiuteranno a massimizzare gli effetti anche se non siete fotografi professionisti. E se poi condividerete le foto sul vostro profilo social l’invidia degli amici è assicurata.

 

    1. Lago di Scanno, il lago a forma di cuore

Romantico al punto giusto, goliardico di natura. Organizzatevi in coppia o in gruppo. Nel primo caso, portate una bottiglia di vino e due calici, nel secondo sono sufficienti amici, pallone e frisbie.

 

  1. L’alba sul mare a Pescara

alba

Sveglia presto, costume, ciabattine e golfino sulle spalle. Recatevi alle 6 di mattina in spiaggia a Pescara e godetevi lo spettacolo dell’alba segnata dal volo dei gabbiani e dai pescherecci in uscita al largo.

Il sottofondo…godetevi anche quello.

I piedi a mollo nell’acqua sono un passaggio obbligato: dopo circa mezzora è impossibile resistere.

 

    1. Oltre Srl, via A. Breviglieri 3 Pescara

Una sede formativa da visitare durante le vacanze? Vi sembra uno scherzo?

Non è così!

Presso la sede di Oltre dal 14 al 27 Luglio si svolgeranno due laboratori gratuiti di “Ricerca attiva del lavoro”, il tutto in una location giovane e innovativa. Ne uscirete pieni di spunti creativi per aggredire il  mercato del lavoro al rientro dalle ferie del vostro futuro datore di lavoro.

Per informazioni e candidature qui